FAQ

Mi sono registrato nel database di Link2Trials. Sono obbligato a partecipare a uno studio?

Lei non è mai obbligato a partecipare a uno studio. La Sua registrazione al database di Link2Trials indica soltanto che Lei potrebbe essere interessato a partecipare a uno studio clinico. Se identifica uno studio clinico elencato nel nostro sito web che trova di Suo interesse, o se le consigliamo uno studio adatto a Lei, potrà leggere le informazioni sulla ricerca sul nostro sito web e, se lo desidera, presentare una domanda di partecipazione.

Ho chiesto di partecipare a vari studi, ma non sono mai stato accettato. Avrò mai la possibilità di partecipare a uno studio?

Questo problema si verifica soprattutto con le persone che hanno problemi di salute o che assumono farmaci e chiedono di partecipare a studi per i quali sono richiesti volontari sani. Anche se si sente in buona salute, per alcuni studi clinici non si accettano persone nel cui profilo compaiono problemi di salute o farmaci.

Può chiedere di partecipare a studi clinici che includono le persone con i Suoi problemi di salute. Generalmente può anche chiedere di partecipare ad altre ricerche, ad esempio alle ricerche nutrizionali o psicologiche, o ai test sui dispositivi medici.

È importante osservare che per ogni ricerca vi sono criteri di selezione particolari, e che occorre esaminare i Suoi dati ogni volta che chiede di partecipare a uno studio.

Devo dichiarare come reddito il compenso che ricevo per la partecipazione a uno studio?

Il compenso che eventualmente riceverà è sempre lordo. In altre parole, dovrà dichiararlo all'agenzia delle entrate. In funzione della Sua situazione personale e delle altre fonti di reddito, potrebbe essere tenuto a versare un'imposta sui redditi per il compenso ricevuto. Le eventuali spese di viaggio che sono state rimborsate non sono considerate un reddito e non devono quindi essere dichiarate all'agenzia delle entrate.

Come si stabilisce il compenso di un partecipante a uno studio?

Il compenso dipende dalla durata della Sua permanenza presso la struttura della ricerca, dal numero di esami effettuati e dal disturbo associato. L'importo del compenso non è in alcun modo collegato all'importanza dei rischi associati a un particolare studio.

La partecipazione comporta dei rischi?

La partecipazione a uno studio clinico non è mai senza rischi. Per ulteriori informazioni si prega di fare riferimento alle pagine alla rubrica sicurezza e rischi.

Esiste un'assicurazione specifica?

La struttura della ricerca è sempre coperta da un'assicurazione specifica per lo studio, come richiesto dalla legge e verificato dall'Autorità regolamentatrice e dal Comitato Etico Medico. Le informazioni riguardanti la polizza di assicurazione sono sempre riportate nell'opuscolo informativo (modulo di consenso informato) che riceverà prima di accettare di partecipare allo studio. Per eventuali domande sull'assicurazione per il Suo studio specifico, La preghiamo di rivolgersi al Suo ricercatore.

Se cambio idea a metà strada, posso ancora ritirarmi dallo studio?

Sì, i volontari possono ritirarsi da uno studio in qualunque momento e per qualunque motivo. Riceverà un compenso per il periodo durante il quale ha partecipato allo studio. Se dovrà interrompere lo Studio per circostanze estenuanti o per eventuali effetti collaterali (a giudizio del ricercatore), il compenso esatto sarà stabilito caso per caso.

Quali sono i criteri di inclusione e di esclusione?

I criteri di inclusione e di esclusione sono basati su norme mediche o sociali che determinano se una persona è idonea a partecipare a uno studio clinico (o ad altre ricerche). Questi criteri sono basati su fattori come l'età, il genere, le condizioni mediche e le cure precedenti o in corso. I criteri di inclusione e di esclusione mirano a selezionare i partecipanti idonei allo studio e a garantire la sicurezza dei soggetti dello studio.

Che cos'è il Comitato Etico Medico?

Il Comitato Etico Medico, detto talvolta anche Comitato Etico Istituzionale o Pannello di Revisione Istituzionale è un comitato indipendente composto da medici, farmacisti e legali. Il comitato rivede tutti i materiali relativi allo studio prima e durante lo studio stesso. Il comitato valuta il progetto scientifico del protocollo, la sicurezza dei soggetti e la fattibilità dello studio. Senza l'approvazione del Comitato Etico Medico non può essere avviata alcuna ricerca clinica.